CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Andare in basso

CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  ivanapi il Sab 14 Set 2013, 13:47

Grosseto - Ora la rotazione, poi il galleggiamento e infine l’ultimo viaggio nel porto dove Costa Concordia sarà demolita. Ma dove? È lo stesso capo della protezione civile, Franco Gabrielli a dire che «la partita è tutta aperta». Sì, perché Piombino, porto che era stato individuato come soluzione principe, non pare essere in grado di completare in tempo utile i lavori necessari ad accoglierla. Così la soluzione diventa un rebus. In questa vicenda si intrecciano tempi, misure, volontà politiche, rischi ambientali, costi. Una cosa è certa. Quando Concordia tornerà a galleggiare, non potrà rimanere davanti al Giglio, dovrà essere trasferita immediatamente perché le misure adottate per le prime due fasi del recupero non saranno più idonee a garantirne la stabilità. Significa che deve esserci subito un porto pronto ad accoglierla. Concordia dovrebbe tornare in galleggiamento nella primavera del prossimo anno. I lavori a Piombino saranno ultimati per quel periodo? Pare di no. Ma la Toscana, con il suo governatore Enrico Rossi la vuole lì. Ha ottenuto 150 milioni per la crisi industriale ed ha deciso di utilizzarli per riqualificare il porto e prepararlo a compiere anche questi tipi di intervento. E poi sottolinea che la Toscana è stata danneggiata, se il lavoro resta qui è una sorta di risarcimento. Anche l’ex ministro dell’Ambiente Corrado Clini la voleva a Piombino; ora il suo successore, Andrea Orlando, pare un pò più freddo su questa scelta.


Ecco che spuntano Napoli, Palermo e Civitavecchia (candidata da sempre), facendo anche nascere una contrapposizione interna al Pd tra toscani, laziali e siciliani con qualcuno che nella disputa tra Piombino e Palermo ci ha anche visto una lotta tra Rossi e i renziani palermitani. Per Palermo spingerebbe anche Fincantieri che lì ha un insediamento. Ma a sentire i tecnici i porti italiani non sarebbero idonei ad accogliere il relitto. Per un fatto di dimensioni. Concordia ha un pescaggio di circa 20 metri, e con i cassoni una larghezza di oltre 60. E se in Italia non c’è un porto idoneo ecco la pista straniera: la Turchia ad esempio dove smaltirla costerebbe anche meno. Costa Crociere sta alla finestra e aspetta. I beni informati sanno che alla compagnia non dispiacerebbe portare il relitto in un porto vicino al possibile acquirente del ferro proveniente da quel gigante sezionato. Ma sa che non dipende da lei. La Concordia è considerata un rifiuto speciale e per essere spostato ha bisogno dell’ok della Toscana e del Ministero dell’Ambiente. Se il porto non sarà Piombino allora entrerà in scena un Vanguard, una sorta di tir del mare in grado di “imbarcare” la nave e `trasportarla´ in qualsiasi parte del mondo, dice Gabrielli. Anche in Corea. Tecnicismi e politica. Il rebus del porto dove compiere i lavori è ancora tutto da decifrare.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
ivanapi
ivanapi
Press Reporter
Press Reporter

Messaggi : 8729
Data d'iscrizione : 30.10.08
Località : civitanova marche

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  silvanes il Dom 15 Set 2013, 00:28

Ivana,

Certo che portare COSTA CONCORDIA in linea di galleggiamento
sarà davvero un grande opera dell'uomo, capace di tante nefandezze
ma pure in grado di ideare progetti al limite del possibile.

Ciò che non avviene in Italia, purtroppo. Non riesco a capire, o meglio
ho capito ma non voglio incorrere in denunce, come sia possibile
non sapere dove cavolo sarà smantellata questa triste nave!
silvanes
silvanes
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 6660
Data d'iscrizione : 28.10.08
Località : Lugano-Gandria

http:// http://silvanonessidotcom.wordpress.com

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  ivanapi il Dom 15 Set 2013, 00:54

Sicuramente in Turchia o giù di li perché costa meno.
Non è che non sanno dove verrà smantellata ma aspettano soltanto
di vedere se la nave galleggerà e se sarà in grado di affrontare un lungo viaggio.
Ciao
ivanapi
ivanapi
Press Reporter
Press Reporter

Messaggi : 8729
Data d'iscrizione : 30.10.08
Località : civitanova marche

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  masca1973 il Dom 15 Set 2013, 07:39

Lo penso anch'io Ivana ... Considera che in Turchia sono riusciti a portare la Pacific con la stiva allagata.
Poi esiste sempre quel tanker di trasporto di cui parlava Devil ...

_________________
La crociera è una cosa che ci rende felici ...
masca1973
masca1973
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 5108
Data d'iscrizione : 14.08.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  silvanes il Dom 15 Set 2013, 23:38

Amici,

No in Turchia no. La navigazione è assai lunga
per una nave ridotta male. Ma possibile che non
si possa smantellare in Liguria oppure Toscana?
silvanes
silvanes
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 6660
Data d'iscrizione : 28.10.08
Località : Lugano-Gandria

http:// http://silvanonessidotcom.wordpress.com

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  ivanapi il Lun 16 Set 2013, 14:19

Silvano...sto seguendo la diretta al tg24 Rai.
Ciao
ivanapi
ivanapi
Press Reporter
Press Reporter

Messaggi : 8729
Data d'iscrizione : 30.10.08
Località : civitanova marche

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  masca1973 il Lun 16 Set 2013, 14:52

Siamo in 2 ... io la sto gauardando su sky tg 24 canale 504

_________________
La crociera è una cosa che ci rende felici ...
masca1973
masca1973
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 5108
Data d'iscrizione : 14.08.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  Giovanni il Lun 16 Set 2013, 20:20

Il porto di Piombino non è attrezzato, Genova è impegnata in lavori più importanti e nei bacini dei cantieri sono impegnati nelle costruzioni, Napoli non ha il posto, Civitavecchia ha il posto ma non è attrezzato, Palermo ha un calendario di riparazione di navi di vario genere con dei buchi di tempo ma non uno spazio temporale per un intervento lungo, ci vogliono due tre mesi per una nave piccola figuriamoci per la concordia. Aliga in Turchia è il più vicino centro demolizioni ma con dubbi, e non solo, del rispetto delle norme.
Giovanni
Giovanni
Galleria Fotografica
Galleria Fotografica

Messaggi : 725
Data d'iscrizione : 04.05.11
Età : 35
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  silvanes il Mar 17 Set 2013, 00:39

Continuo a non capire!

I guai di COSTA CONCORDIA non sono iniziati ieri.
Bisognava programmare lo smantellamento in
modo serio. Seguito ad affermare il mio dubbio
nel volerla trasportare, eventualmente, in Turchia.
Grande rischio!
silvanes
silvanes
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 6660
Data d'iscrizione : 28.10.08
Località : Lugano-Gandria

http:// http://silvanonessidotcom.wordpress.com

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  masca1973 il Mar 17 Set 2013, 07:22

Personalmente nella demolizione della Costa Concordia non vedo grandi rischi: è una nave nuova con materiali non inquinanti.
Il rischio biologico è minimo, se non per qualche detergente e lubrificante delle sale macchine.
Personalmente non avrei dubbi a portarla in Turchia ...

_________________
La crociera è una cosa che ci rende felici ...
masca1973
masca1973
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 5108
Data d'iscrizione : 14.08.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  silvanes il Mar 17 Set 2013, 23:59

Andrea,

Davvero credi che la navigazione verso la Turchia non presenta rischi?
Però, se se tale navigazione avverrà in tarda primavera, forse avrà successo.
Ma perché favorire un società turca e non una italiana?

Ciao.
silvanes
silvanes
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 6660
Data d'iscrizione : 28.10.08
Località : Lugano-Gandria

http:// http://silvanonessidotcom.wordpress.com

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  masca1973 il Mer 18 Set 2013, 07:23

Il problema è che in Italia non abbiamo un sito pronto per demolire la nave secondo le stringenti normative europee. Invece di fare chiacchiere avrebbero dovuto costruirlo in modo tale che si potesse celermente procedere alla demolizione. In questo momento l'unica strada percorribile che vedo è ribattezzare la nave con un altro nome e iscriverla in altro registro dopo averla venduta ai demolitori. Quindi procedere al suo smantellamento in territorio extra europeo.
Purtroppo altre soluzioni non ne vedo.
In Germania avrebbero già deciso il sito e già costruito le strutture.

_________________
La crociera è una cosa che ci rende felici ...
masca1973
masca1973
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 5108
Data d'iscrizione : 14.08.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  silvanes il Gio 19 Set 2013, 00:02

Andrea!

Sono un ariete e lo sai. Tanto clamore per l'operazione
di CONCORDIA, in parte sicuramente giustificato, ma
seguito a affermare che l'Italia doveva prevedere con
largo anticipo lo smantellamento in Toscana o Liguria.
Sono euro che il tuo paese perderà a favore della
Turchia o magari di Alang. Continuo a non capire!

Ciao.


PS. Da questo sito:

"Per la rimozione della Costa Concordia dall’isola del Giglio potrebbe spuntarla l’opzione “Vanguard”, ovvero
il trasporto del relitto a grande distanza, in Paesi dove lo smantellamento costa meno, con una mega-nave
costruita in Corea del Sud e di proprietà di una compagnia olandese. Nei cantieri navali Hyundai Heavy
Industries di Ulsan, in Corea del Sud, è ormeggiata la “Vanguard”, la più grande e la più avanzata nave
per il sollevamento pesante finora mai concepita. Del valore di 250 milioni di dollari"

Ma ti rendi conto quanto verrà a costare lo spostamento di COSTA CONCORDIA?


Certo pagheranno le assicurazioni e..... magari, nell'immediato futuro, i croceristi!
silvanes
silvanes
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 6660
Data d'iscrizione : 28.10.08
Località : Lugano-Gandria

http:// http://silvanonessidotcom.wordpress.com

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  masca1973 il Gio 19 Set 2013, 07:36

Io penso che adesso che correranno come pazzi per costruire il porto a Piombino, speriamo veramente che non facciano pasticci.
Il detto dice: la gatta frettolosa ha fatto i gattini ciechi ...

_________________
La crociera è una cosa che ci rende felici ...
masca1973
masca1973
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 5108
Data d'iscrizione : 14.08.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  Francesco il Gio 19 Set 2013, 21:00

Interessi politici potrebbero fare pressione su Costa per un porto italiano visto la questione dei risarcimenti per i danni all'ambiente
Francesco
Francesco
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 203
Data d'iscrizione : 02.12.12
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  silvanes il Ven 20 Set 2013, 00:12

In ogni modo, leggendo l'articolo pubblicato dal CORRIERE DELLA SERA ieri,
le possibilità di uno smantellamento di COSTA CONCORDIA in Italia, sono minime.
Peccato!
silvanes
silvanes
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 6660
Data d'iscrizione : 28.10.08
Località : Lugano-Gandria

http:// http://silvanonessidotcom.wordpress.com

Torna in alto Andare in basso

Re: CONCORDIA:QUALE DESTINAZIONE?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum