Msc, in programma una nave da 700 milioni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Msc, in programma una nave da 700 milioni

Messaggio  Alessandra80 il Mar 03 Dic 2013, 19:50

Più grande delle precedenti, trasporta 4mila passeggeri. E' la prima di una nuova serie. Trattative con Fincantieri, Stx France e Stx Finland.

Msc Crociere sta per avviare una fase di ingenti investimenti. L’obiettivo della compagnia dedicata alla vacanze in nave del gruppo di Gianluigi Aponte di far crescere la propria flotta di cruiseship. A pochi mesi dal battesimo dell’ammiraglia Msc Preziosa, presentata a Genova lo scorso marzo 2013, il presidente esecutivo di Msc Crociere Pierfrancesco Vago (che recentemente ha lasciato la carica di amministratore delegato a Gianni Onorato, ex direttore generale della rivale Costa Crociere), ha annunciato che la compagnia ha avviato trattative con diversi cantieri per commissionare una nuova serie di navi. Si tratta di una inversione di rotta rispetto alle parole di un anno di Diego Aponte, figlio di Gianluigi, che dichiarò di non volere più investire (qui l’articolo) fino a quando il mercato non fosse ripartito.
COLOSSO DA 4MILA POSTI, CONSEGNA PREVISTA PER IL 2016. Parlando a margine della fiera di settore Seatrade di Amburgo, Vago ha rivelato che la società sta trattando con Fincantieri, STX France ed STX Finland su un possibile nuovo ordine per una cruiseship che dovrebbe valere approssimativamente 700 milioni di euro.
Il progetto riguarderebbe una nave da circa 4mila passeggeri, con capacità maggiore delle precedenti ma più corta e più larga, per consentirle l’ingresso in un maggior numero di porti in giro per il mondo. Se l’ordine sarà firmato a breve (e potrebbe trattarsi del primo di una serie), la prima delle nuove unità di MSC Crociere potrebbe già essere in mare, pronta a navigare, nel 2016.
IN PASSATO INVESTITI 5,5 MILIARDI PER 10 NAVI. A preannunciare le necessità di un nuovo piano di investimenti – dopo quello da 5,5 miliardi di euro per la costruzione di 10 navi avviato nel 2003 e completato nel 2009 (con l’ordine dell’ultima unità, la Msc Preziosa, consegnata nel 2013), era stato lo stesso Aponte: l’armatore sorrentino, ma con base da molti anni ormai a Ginevra, la scorsa primavera aveva infatti ammesso che, per una compagnia che vuole competere sul mercato globale, 12 navi (l’attuale flotta di Msc) non sono sufficienti, preannunciando di fatto l’intenzione di proseguire col programma di ampliamento della flotta. Nella stessa occasione il patron della compagnia aveva anche ribadito l’importanza delle agenzie di credito (come Sace), per facilitare le trattative tra cantieri e armatori specialmente nel caso di investimenti così impegnativi dal punto di vista finanziario.
FATTURATO 2013 STIMATO IN CRESCITA. Vago ha poi parlato dell’anno in corso, che per Msc Crociere si sta rivelando positivo con 1,6 milioni di passeggeri trasportati e un fatturato che, secondo le stime, dovrebbe superare quello dello scorso anno (attestatosi attorno a 1,3 miliardi di euro). D’altra parte, ha spiegato il Presidente della shipping company italiana, il Belpaese, dopo un 2012 in flessione per l’industria crocieristica, sta tornando a crescere a differenza, per esempio, della Spagna, dove i passeggeri invece continuano a calare anche nel 2013. Non va poi sottovalutato il ruolo giocato dalla componente geopolitica, con l’instabilità del nordafricana che ha costretto le compagnia a tagliare molti degli itinerari nell’area per motivi di sicurezza.

di Francesco Bottino

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Alessandra80
Allievo Ufficiale
Allievo Ufficiale

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 31.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum