COSTA DIADEMA DEDICATA ALLA LIGURIA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

COSTA DIADEMA DEDICATA ALLA LIGURIA

Messaggio  ivanapi il Gio 23 Mag 2013, 00:35

Thamm: «La Diadema
dedicata alla Liguria»

Genova - La “Costa Diadema”, la più grande delle navi di Costa Crociere (e la maggiore battente bandiera italiana), sarà dedicata alla Liguria, «una regione su cui stiamo portando il massimo dei nostri sforzi».

Il suo itinerario inaugurale sarà tra novembre 2014 e aprile 2015, con imbarco da Savona oppure dalla Spezia. Ieri Michael Thamm (foto) e Gianni Onorato, amministratore delegato e direttore generale di Costa, hanno presentato la nave a 1.500 agenti di viaggio al Palacrociere di Savona.

La nave avrà un doppio porto di imbarco. A fianco di Savona ci sarà anche La Spezia, che si è lanciata nel business delle crociere da meno di un anno: «Devo dire che c’è stata grande attenzione da parte delle istituzioni, grande velocità di risposta - dice Onorato nel corso di un incontro con il Secolo XIX -. Alla Spezia potremo portare due navi insieme, grazie all’approdo in Arsenale. La “Diadema” porterà 4.000 persone che sbarcheranno circa ogni settimana in pieno periodo invernale. Che non è male...».

Ma non c’è solo la Liguria. Le sfide oggi si chiamano anche Mediterraneo e Medio Oriente, stretti tra crisi e conflitti. Ma la compagnia va avanti, e se per la Cina in passato Costa aveva adattato le navi al gusto orientale, per il Golfo Persico su alcune unità è stata allestita una sala per la preghiera islamica.

Le sfide, si diceva, arrivano paradossalmente dai posti più vicini. Il Mediterraneo, il Vecchio Continente. Timori?«I crocieristi in Europa oggi sono circa sei milioni, e il grado di penetrazione del nostro settore (cioè quante persone hanno fatto una crociera sul totale dei potenziali clienti) è fermo al 2% - dice Thamm -. Senza contare che circa un terzo dei nostri clienti è europeo, il 15% italiano. Noi inoltre come comparto crociere rappresentiamo il 2% dell’industria globale del turismo organizzato, che quest’anno ha toccato il miliardo di clienti. Siamo anche un’industria relativamente giovane, nel senso che le crociere come le conosciamo oggi sono nate 20 anni fa, anche se è evidente che in Europa c’è la necessità di una stabilità economica che garantisca la ripresa dei consumi. In ogni caso - aggiunge Thamm - noi crediamo ancora fermamente nel mercato europeo, a differenza di altre compagnie che negli ultimi tempi qui hanno ridotto la loro presenza».

A Sud c’è qualcosa di peggio della crisi: l’instabilità politica, spesso la guerra. «Ma pensi le opportunità che potranno derivare tra qualche anno con una stabilizzazione politica. Pensi, faccio un esempio, alle potenzialità che può avere un Paese come Libia, con la sua disponibilità di materie prime». La situazione in Nord Africa è fluida, ma intanto alcune destinazioni stanno tornando. Nei cataloghi è ricomparsa Tunisi, mentre è sotto il profilo dei mercati che si scoprono cose interessanti. «La Turchia ad esempio è un mercato in crescita, io l’ho conosciuta bene perché quando ero amministratore delegato di AidaCruises, uno dei nostri porti di riferimento era Antalya - spiega Thamm -. Per quanto riguarda gli itinerari, riconfermiamo Istanbul, mentre offriremo crociere tra Turchia (passando da Alanya), Creta e Israele. Sta inoltre crescendo il mercato dei clienti turchi». I maggiori interessi? «Molto forti sull’Italia, quindi su crociere che passano alcuni porti della Grecia e arrivano qui. Però bisogna dire che si tratta ancora di una quota di passeggeri piuttosto limitata. La Turchia, come del resto il Nord Africa, sta creando solo adesso una classe media che ha le disponibilità economiche per poter fare una vacanza di questo genere».

Il bacino insomma è ancora limitato, e non ha in effetti alle spalle quel ceto emergente che si riscontra in Asia e che tanta golosità suscita nelle compagnie crocieristiche. Una classe media per la quale Costa ha cambiato gli interni delle navi dirette in Cina, per renderle più vicine ai gusti orientali. Possibile non si studi niente di simile per la clientela nord-africana, mediorientale? «La situazione è diversa. In Africa del Nord - dice Thamm - abbiamo detto che la clientela è limitata, anche se ultimamente abbiamo ricevuto molte prenotazioni dalla Tunisia. Inoltre, non essendoci quasi classe media, chi sale a bordo è un ceto ricco, internazionale, che conosce bene i modelli culturali europei, e li accetta volentieri».

«Diverso è invece parlare del Medio Oriente - spiega Gianni Onorato, direttore generale di Costa -: lì in effetti qualche cambiamento lo abbiamo introdotto, ma i numeri dei passeggeri sono molto più alti. Abbiamo dedicato una sala alla preghiera, anche se ultimamente viene preferita la preghiera in camera. C’è un collegamento con una radio che permette di ascoltare il muezzin e diamo spesso la posizione della nave, in modo tale che chi vuole pregare sa in che direzione deve farlo. Poi qualche modifica ai menù, e infine anche una persona dedicata, perché raramente chi arriva dai Paesi arabi viaggia da solo o in coppia. Di solito si tratta di grandi gruppi familiari, alloggiati nelle suite, cui noi appunto dedichiamo una persona apposta». Ma non c’è solo la clientela mediorientale, di cultura musulmana, un buon 10%, azzarda Onorato, è costituito dagli espatriati, cioè da quelle persone di origine europea che sono andati a lavorare nel Golfo. «Diciamo la verità: le famiglie si annoiano un po’ da quelle parti. Così non è rado vedere a bordo delle navi mamme e bambini, in vacanza mentre i papà lavorano».

Festeggiamenti per i 65 anni della compagnia? «Siamo ancora convalescenti dall’incidente della “Concordia”, quindi abbiamo preferito celebrazioni raccolte. A Genova abbiamo festeggiato con chi ci è vicino da sempre, come le istituzioni, Fincantieri, il Rina, i fornitori - e poi con i nostri clienti, con varie iniziative. Tra le tante cose, una curiosità: abbiamo deciso di regalare la crociera a chi riesce a portare con sé 65 amici. Sono davvero curioso di sapere chi centrerà l’obiettivo».

ALBERTO QUARATI

© riproduzione riservata


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
ivanapi
Press Reporter
Press Reporter

Messaggi : 8729
Data d'iscrizione : 30.10.08
Località : civitanova marche

Tornare in alto Andare in basso

Re: COSTA DIADEMA DEDICATA ALLA LIGURIA

Messaggio  silvanes il Ven 24 Mag 2013, 00:30

Ivana,

In LIGURIA, ma il pensiero è rivolto ai mercati esotici. Grandi Michael Thamm e Gianni Onorato.

"Ma non c’è solo la Liguria. Le sfide oggi si chiamano anche Mediterraneo e Medio Oriente, stretti tra crisi e conflitti.
Ma la compagnia va avanti, e se per la Cina in passato Costa aveva adattato le navi al gusto orientale (fallimento
completo con COSTA ALLEGRA!), per il Golfo Persico su alcune unità è stata allestita una sala per la preghiera islamica".

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

I soli arabi, ma pure cinesi, che si possono permettere le crociere son i ricchi che
certamente non opteranno per la navi "standard" di COSTA CROCIERE.

Che ne pensi?
avatar
silvanes
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 6660
Data d'iscrizione : 28.10.08
Località : Lugano-Gandria

http:// http://silvanonessidotcom.wordpress.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: COSTA DIADEMA DEDICATA ALLA LIGURIA

Messaggio  ivanapi il Ven 24 Mag 2013, 00:54

Quello che penso di questi paesi, l'ho esternato più volte.
Ricchi o poveri, questi popoli proveranno le navi da crociera ed impareranno in fretta a copiare.
Piano piano, costruiranno le loro navi e...oltre a cacciare le nostre compagnie dai loro paesi,
inizieranno ad invadere il nostro territorio con il loro prodotto e con prezzi bassissimi.
Nel frattempo.....noi gli insegniamo il mestiere......tanto siamo furbi!!!!! Sad Sad Sad
Ciao
avatar
ivanapi
Press Reporter
Press Reporter

Messaggi : 8729
Data d'iscrizione : 30.10.08
Località : civitanova marche

Tornare in alto Andare in basso

Re: COSTA DIADEMA DEDICATA ALLA LIGURIA

Messaggio  silvanes il Ven 24 Mag 2013, 00:56

Grazie Ivana. E' davvero così!
avatar
silvanes
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 6660
Data d'iscrizione : 28.10.08
Località : Lugano-Gandria

http:// http://silvanonessidotcom.wordpress.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: COSTA DIADEMA DEDICATA ALLA LIGURIA

Messaggio  masca1973 il Ven 24 Mag 2013, 07:54

Amici, non è che si può fermare il progresso ... Personalmente ritengo che con il nostro ingegno dovremo costruire sempre navi più belle e innovative ... Non mi risulta che le automobili cinesi abbiano un così grande successo!

_________________
La crociera è una cosa che ci rende felici ...
avatar
masca1973
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 5108
Data d'iscrizione : 14.08.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: COSTA DIADEMA DEDICATA ALLA LIGURIA

Messaggio  ivanapi il Ven 24 Mag 2013, 20:44

Le cineserie costano poco.....ma durano anche poco.
Ciao
avatar
ivanapi
Press Reporter
Press Reporter

Messaggi : 8729
Data d'iscrizione : 30.10.08
Località : civitanova marche

Tornare in alto Andare in basso

Re: COSTA DIADEMA DEDICATA ALLA LIGURIA

Messaggio  silvanes il Ven 24 Mag 2013, 23:38

Amici,

Tanti anni or sono, quando apparvero le prime vetture giapponesi, si rideva.
Ora, da noi, sono al secondo posto dopo le automobili tedesche. Tra qualche
anno anche le "cinesine" saranno di qualità.
avatar
silvanes
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 6660
Data d'iscrizione : 28.10.08
Località : Lugano-Gandria

http:// http://silvanonessidotcom.wordpress.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: COSTA DIADEMA DEDICATA ALLA LIGURIA

Messaggio  masca1973 il Sab 25 Mag 2013, 00:11

Le macchine giapponesi non costano poco ... La roba buona costa. Le cose cinesi costano poco e valgono poco.

Sono d'accordo con Ivana questa volta ...

_________________
La crociera è una cosa che ci rende felici ...
avatar
masca1973
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 5108
Data d'iscrizione : 14.08.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: COSTA DIADEMA DEDICATA ALLA LIGURIA

Messaggio  silvanes il Sab 25 Mag 2013, 00:33

Vero Andrea!

Solo le "utilitarie" hanno prezzi dignitosi, le altre invece
prezzi "tedeschi"!
avatar
silvanes
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 6660
Data d'iscrizione : 28.10.08
Località : Lugano-Gandria

http:// http://silvanonessidotcom.wordpress.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: COSTA DIADEMA DEDICATA ALLA LIGURIA

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum