CONCORDIA:IMPATTO ECONOMICO DEL RECUPERO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

CONCORDIA:IMPATTO ECONOMICO DEL RECUPERO

Messaggio  ivanapi il Sab 11 Gen 2014, 00:32

La rimozione del relitto della Concordia si dice che sia il recupero più arduo mai tentata su una nave delle sue dimensioni , secondo una dichiarazione rilasciata oggi ,andando a puntare sul vantaggio del relitto per l'economia .

Il progetto è finanziato interamente dal settore privato e non un centesimo di denaro pubblico viene speso secondo la linea di crociera .

"Uno studio commissionato da Costa Crociere e condotto dal Politecnico di Milano ha misurato l'impatto economico del progetto di recupero Concordia e valutato spese dirette sostenute dalla Società (al 13 Settembre 2013 ) , con una ripartizione per paese di origine dei diversi fornitori coinvolto nella operazione " , dice la nota. "E ' emerso che il progetto è stato un grande richiamo per l'economia sia a livello locale e nazionale . "

"L'Italia ha fatto la parte del leone, con quasi il 60 % - circa € 261.000.000 - . Della spesa diretta sul progetto l'Italia è seguita dagli USA ( 20.86 % ) , il Regno Unito ( 11.98 % ) , Paesi Bassi ( 3,75 % ) e Germania ( 2,58 % ) .

"Si stima che il PIL generato dal progetto di recupero in Italia vale circa € 540.000.000 . Questa cifra è stata calcolata prendendo in considerazione l'impatto diretto , impatto sulle industrie connesse , luogo di residenza e dei trasporti . Pertanto, l' operazione di salvataggio è stato un grande richiamo per l'economia italiana sia a livello nazionale e locale . "

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
ivanapi
Press Reporter
Press Reporter

Messaggi : 8729
Data d'iscrizione : 30.10.08
Località : civitanova marche

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum