Rotondo, Rccl: "Il giusto prezzo nelle agenzie"

Andare in basso

Rotondo, Rccl: "Il giusto prezzo nelle agenzie"

Messaggio  ivanapi il Gio 02 Mag 2013, 13:40

Rotondo, Rccl: "Il giusto prezzo nelle agenzie"


In corsa con la distribuzione: le manovre di avvicinamento al trade da parte dell'industria crocieristica sono in pieno svolgimento e Royal Caribbean vuole giocare fino in fondo la partita in vista dell'estate.
Pubblicità

Tenendo d'occhio i movimenti dei competitor ma, soprattutto, muovendosi lungo una strategia ben delineata che punta a serrare i ranghi con gli agenti di viaggi, un canale che per Rccl vale il 90 per cento del fatturato.

Gianni Rotondo (nella foto), direttore generale della Compagnia per l'Italia, approfitta del lancio della nuova classe di navi Quantum per ribadire un concetto fondamentale: “Per come si sta profilando il 2013, credo che sarà un anno migliore: ma adesso inizia il periodo più difficile e bisogna tenere i nervi saldi”.

Il comparto, ribadisce il manager, sta facendo muro e ha una maggiore resistenza rispetto alle oscillazioni di mercato: il riferimento è alla questione centrale del pricing, aspetto fondamentale tanto per i fornitori quanto per la distribuzione. Ma superate le incertezze del 2012, l'anno in corso è all'insegna del ritorno al giusto prezzo in agenzia: “Rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso – conferma Rotondo -, i prezzi medi delle prenotazioni sono più alti di un 15-20 per cento”. Oltre al lavoro di squadra, Royal ha messo in campo una serie di misure volte alla tenuta dei margini: la stagione crocieristica si è accorciata e le navi utilizzate nel Mediterraneo sono più piccole.

Ma il grosso del lavoro sarà sugli agenti di viaggio, il vero motore della corsa ai margini: “Sta iniziando la stagione nella quale ci avviciniamo di persona alle agenzie”, annuncia il direttore. Il programma della Compagnia per il trade italiano prevede un totale di 5mila ship visit alle navi ormeggiate nei porti nostrani: “È il terzo anno che portiamo gli agenti di viaggi a bordo, ma stavolta abbiamo studiato qualcosa di più per far vivere loro il vero servizio di Royal Caribbean – spiega Rotondo -: per ogni crociera in partenza da Roma ospiteremo a bordo alcuni adv, che poi sbarcheranno a Messina o a Genova dopo una notte di pernottamento, per un totale di circa mille agenti”.

Rccl lavora con circa il 45 per cento delle adv italiane: di queste, il 5 per cento rientra nella categoria Royal Ambassador e usufruisce di particolari privilegi.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
ivanapi
Press Reporter
Press Reporter

Messaggi : 8729
Data d'iscrizione : 30.10.08
Località : civitanova marche

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum